Calze sposa: sì o no?

Condividi su Facebook

Matrimonio
Pubblicato il 15-11-2018 da Redazione
calze sposa
Che siano autoreggenti o collant, secondo il galateo la sposa deve necessariamente indossare le calze. Attenzione però a qualche piccola eccezione.

Tabella dei contenuti


    Una delle domande che le future spose ci pongono più spesso è: “sotto il vestito devo necessariamente indossare le calze sposa?”. Il galateo è chiaro al riguardo e non lascia molto margine di scelta. Anche se forse non è quello che vorreste sentirvi dire, la risposta è sempre e inevitabilmente “sì”.

     

    Quel giorno gli occhi saranno tutti puntati su di voi e per questo dovrete essere impeccabili. Assieme all'abito da sposa, gli accessori sono una parte fondamentale del bridal look, andranno quindi scelti con molta cura. Ma vediamo le opzioni per chi di voi è ancora indecisa su quali calze da sposa indossare al matrimonio.

     

    Calze autoreggenti sposa: per una sposa libera e sensuale

    calze sposa autoreggenti

     

    La donna più sexy non rinuncia assolutamente alle sensuali calze autoreggenti, perfette per evitare qualsiasi segno sul punto vita.

     

    Molte però temono che le autoreggenti sposa possano cedere e scendere sulla gamba, provocando dei fastidi non indifferenti. Al giorno d'oggi è quasi impossibile che la fascia in silicone non regga, ma per evitare imprevisti, potreste fissarle con una tradizionale giarrettiera.

     

    Attenzione però all'antiestetico accumulo di adipe che potrebbe formarsi al di sopra della calza. Nel caso di gambe formose potreste anche optare per delle calze più morbide, senza fascia in silicone e sostenerle con un seducente reggicalze sposa.

     

    Se vi sposerete nei mesi più caldi dell’anno, le calze autoreggenti vi concederanno sicuramente maggiore libertà dei collant e qualora decidiate di indossare delle scarpe spuntate o dei sandali, non vi preoccupate perché esistono modelli senza alcuna cucitura, soprattutto sulla punta.

     

    Collant sposa: comode e modellanti

    collant sposa

     

    I collant sposa sono senza dubbio più comodi e tradizionali e se scelti nel modo giusto assottigliano e slanciano la figura.

     

    Anche questo tipo di calze sposa però ha i suoi contro. Infatti mal si prestano alle donne con il punto vita largo, perché tendono a stringere proprio lì.

     

    Meritano una menzione a parte, le calze a rete color carne matrimonio. Anche se alcune future spose storceranno il naso, le calze microrete sono consigliatissime. Utilizzate anche dalle ballerine durante i loro spettacoli, riescono a uniformare perfettamente l'incarnato della gamba e ad opacizzare la pelle, davvero a prova di foto!

     

    In qualunque caso attenzione alla taglia: dei collant troppo stretti potrebbero tendere a scendere durante la giornata e non essere per nulla confortevoli, allo stesso modo delle calze da sposa troppo larghe, potrebbero causare della antiestetiche grinze.

     

    Taglia, denari e colore delle calze da sposa

     

    Sulla taglia delle calze da sposa, non sono ammessi errori: se troppo piccole, vi sentirete a disagio durante tutta la giornata, appesantendo la circolazione, se invece la taglia è troppo grande, come già specificato, potrebbe crearsi un bruttissimo effetto a causa delle grinze.

    Quindi la taglia delle calze sposa deve essere giusta: provatele con largo anticipo e se necessario tenetele su anche per un'intera giornata.

     

    Per quanto riguarda il colore delle calze sposa, la scelta andrà fatta in base al vostro gusto personale. Quelli più utilizzati in genere variano tra le delicate tonalità dell'avorio, naturali color carne, nuance perlate e bianche, anche se per queste ultime, che siano collant o autoreggenti bianche, vengono scelte sempre meno.

     

    Lo spessore delle calze, dipenderà dalle temperature: più freddo fa, maggiori saranno i denari. Durante le stagioni più calde, le calze saranno leggerissime, quasi impercettibili, mentre d'inverno, indossatene di più pesanti. L’unico consiglio è di evitare quelle coprenti, poco adatte all’occasione.

     

    Calze o collant: come scegliere?

    Calze da sposa: come scegliere tra collant e autoreggenti

     

    Veniamo ora al dunque: come scegliere tra calze e collant? Al di là della pesantezza scelta, della taglia e del colore, tutto sta nell'individuare il modello che più si addice al vostro corpo e all'abito da sposa.

     

    Se indosserete un abito aderente a sirena, optate per dei collant sposa modellanti, o contenitivi se necessario, in modo da appiattire la pancia o addirittura sollevare il fondoschiena, ma soprattutto eviterete che si intravedano sgradevoli segni all'altezza della coscia.

     

    Nel caso però, il vostro abito presenti una profonda scollatura sulla schiena, la scelta ricadrà necessariamente sulle calze autoreggenti.

     

    Con un abito più ampio, che non aderisce in nessun punto alle gambe, avete l'imbarazzo della scelta. Calze o collant non faranno la differenza, scegliete con libertà il modello più confortevole.

     

    Se l'abito è corto, le gambe devono assolutamente essere perfette. L'ideale è un collant sposa leggerissimo, opaco e quasi impercettibile, della tonalità il più vicina possibile alla pelle. In alternativa, scegliete delle calze a fantasia o ricamate, per un effetto sorpresa e davvero originale.

    Ma attente, perché potreste rischiare di apparire di cattivo gusto, infatti, qualora decidiate per una calza di questo tipo, dovrete scegliere un motivo delicatissimo e sobrio, magari un elegante tono su tono senza esagerare.

     

    Insomma, il bon ton suggerisce di indossarle sempre, quindi qualunque sarà la vostra scelta, le calze sposa saranno un accessorio imprescindibile sotto l’abito. Quindi, a meno che non vi sposiate in spiaggia a piedi nudi, non cedete alla tentazione di non indossare nulla. Non dimenticate di acquistarne sempre due paia, nel caso dovessero rompersi!